Lusso ecosostenibile e mindfulness per l’inverno

Solamente in un luogo lontano dalla nostra sfera quotidiana, che dona spazio e che permette di evadere dalla routine perennemente scandita è possibile ritrovare sé stessi e la quiete necessaria per prendersi cura del proprio benessere: il Vigilius Mountain Resort è proprio uno di questi luoghi.

Al Vigilius Mountain Resort è possibile lasciarsi alle spalle la frenesia di tutti i giorni e assaporare l’aria fresca delle montagne dell’Alto Adige vicino a Merano, rimanendo a stretto contatto con la natura e risvegliando valori che ai giorni nostri sono sempre più essenziali: sostenibilità, rispetto per la natura, tranquillità, ospitalità e consapevolezza di sè. Questa era la visione del proprietario Ulrich Ladurner e dell’architetto Matteo Thun quando, più di 16 anni fa, hanno creato il concetto del design hotel a 5 stelle. Insieme, sono riusciti a realizzare il primo hotel Casa Clima A in Italia, un edificio in legno in stile moderno capace di lanciare sempre uno sguardo al futuro, diventando un modello di riferimento per il mondo dell’ospitalità e, soprattutto, sono riusciti a creare una vera e propria isola felice.

Il camino nella Lounge. Foto di Florian Andergassen
Il camino nella Lounge. Foto di Florian Andergassen

Eco non Ego

“Quasi vent’anni fa io e Ulrich Ladurner ci siamo posti la domanda: ‘Tutto o niente?’ E la risposta è stata ‘Tutto nuovo, mantenendo la natura come modello e la quiete come obiettivo’”. L’architetto e designer di fama internazionale Matteo Thun ha assolto questo importante compito seguendo un principio chiaro: eco, non ego. Il design hotel era destinato a diventare un rifugio in cui fosse la natura a realizzarsi e non l’uomo in quanto “creatore”. Thun si è dunque profondamente ispirato alla cornice naturale circostante, costituita dal pittoresco Monte San Vigilio, e ha optato per elementi costruttivi come il legno di larice, grandi superfici di vetro, quarzite argentea e argilla per realizzare il resort.

La struttura alimenta il suo credo in un progetto che persegue un basso consumo energetico e che si basa sull’uso parsimonioso delle risorse e sulla produzione di energia sostenibile: il materiale combustibile per il sistema di riscaldamento è la biomassa, utilizzata in forma di cippato di legno che viene fornito dai contadini locali. Il risultato è l’armoniosa e perfetta simbiosi tra natura ed architettura, tradizione e modernità, comfort abitativo e design ricercato che dà vita ad un rifugio dove è possibile godersi il relax totale e che invita a riflettere su se stessi.

Relax al vigilius mountain resort. Foto di Florian Andergassen
Relax al vigilius mountain resort. Foto di Florian Andergassen

Percezione del sé invece che auto-rappresentazione

Semplicemente essere: è con questa filosofia che il vigilius mountain resort esprime la sua identità e declina l’offerta riservata ai suoi ospiti. Nel 2001 Ulrich Ladurner, proprietario del vigilius, ha maturato una visione per questo luogo speciale, che vedeva il paesaggio naturale come protagonista e che fosse in grado di soddisfare l’esigenza di quiete, semplicità e tranquillità. Oltre a realizzare un nuovo modello di lusso ecosostenibile, è diventato inoltre il precursore di un nuovo modo di pensare: “Sono proprio i preziosi momenti dell’oggi, del ricordo e del divenire, che in questo luogo possono essere così intensi, a legarci al vigilius mountain resort come attraverso un filo invisibile. Chi viene qui lo fa per trovare sé stesso”. E sembra che questo desiderio sia attuale più che mai: in un mondo social e digital che si muove ogni giorno alla velocità della luce prevale la tendenza a far sentire la propria voce e la pressione che ne deriva rende impossibile dedicarsi al ritrovamento del sé, il tempo è fugace e troppo poco per riuscire a staccarsi dalla frenesia quotidiana. La filosofia del vigilius mountain resort trova espressione nel digital e social detox e offre agli ospiti un’occasione unica per rigenerarsi e ritrovare il benessere puro.

Parola chiave: inverno slow

L’inverno è il momento ideale per concedersi del tempo e ritrovare l’autenticità e il monte San Vigilio è il luogo ideale: una nostalgica seggiovia accompagna gli ospiti nel piccolo e grazioso comprensorio sciistico che affascina con i suoi preziosi panorami invernali e invita ad indossare le scarpe da trekking per avventurarsi in una suggestiva passeggiata. La rustica e tradizionale stube del vigilius mountain resort con la stufa di terracotta, la terrazza panoramica con vista sulle dolomiti oppure il camino nella lounge che coccola gli ospiti con il fuoco scoppiettante, regalano la piacevole sensazione di non dover far nulla e allo stesso tempo donano l’energia per poter far tutto. Attimi preziosi che permettono di riflettere e guardare la vita da un’altra prospettiva.